LO SAPEVI? L'ARIA CONDIZIONATA IN MACCHINA PUÒ FAR SCATTARE LA MULTA, ECCO QUANDO

In certi casi tenere accesa l'aria condizionata in auto può far costare fino a 400 euro di multa

















L’aria condizionata in auto, preziosa alleata dei viaggi estivi, non è sempre ammessa. Il Codice della strada vieta espressamente di tenerla accesa durante la sosta, comportamento che può costare al guidatore fino a 444 euro di multa.

Il divieto di tenere in funzione l’aria condizionata e il motore quando la macchina è in sosta è stato introdotto nel 2007 allo scopo di limitare l’inquinamento dei veicoli.

Naturalmente vale anche in inverno per quanto riguarda il riscaldamento.


Come abbiamo anticipato, il divieto di tenere in funzione il condizionatore/riscaldamento mentre l’auto è in sosta è stato introdotto nel 2007, quando un intervento normativo ha modificato parzialmente il Codice della strada introducendo, tra le altre cose, il comma 7 bis all’articolo 157:


“È fatto divieto di tenere il motore acceso, durante la sosta del veicolo, allo scopo di mantenere in funzione l’impianto di condizionamento d’aria nel veicolo.”

Un divieto che risponde ad un chiaro intento: ridurre le emissioni ambientali dei gas di scarico dei veicoli, come avviene anche in altre città europee, ad esempio a Londra e Madrid.

Nel 2014 una successiva riforma ha adeguato l’importo delle sanzioni amministrative previste per i trasgressori: dal 1 gennaio 2015, chi mantiene il motore acceso per azionare l’aria condizionata durante la sosta rischia da 223 a 444 euro di multa.


L’articolo 157, comma 7 bis, del Codice della strada si riferisce espressamente alla “sosta” e non alla “fermata” quindi, a rigor di logica, gli automobilisti possono tenere accesa l’aria condizionata durante la sospensione temporanea della marcia.

La sosta è, per definizione del Codice della strada, “la sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo, con possibilità di allontanamento da parte del conducente” mentre la fermata “la temporanea sospensione della marcia anche se in area ove non sia ammessa la sosta, per consentire la salita o la discesa delle persone, ovvero per altre esigenze di brevissima durata”.

Ricapitolando, durante una breve fermata si può tenere accesa l’aria condizionata senza rischiare la multa, ma questa deve essere spenta in caso di sosta prolungata.


#auto #divieti #codicestradale